Trasferirsi in Romania è una scelta sempre più comune per molte persone. Il richiamo di questo bellissimo Paese, il suo alto tasso di alfabetizzazione e un costo della vita molto basso, questi i motivi che spingono imprenditori e le persone in cerca di un diverso stile di vita a traslocare in Romania. Questa guida si concentra su alcune informazioni importanti che è necessario conoscere per prepararsi al trasloco.
Situata sulla costa occidentale del Mar Nero, la Romania confina con la Bulgaria, l’Ungheria, l’Ucraina, la Moldavia e la Serbia. Il Leu rumeno è a tutt’oggi la valuta ufficiale, in quanto il Paese non ha adottato l’Euro.
La Romania è una delle nuove economie in crescita, ci sono molte opportunità e questo si accompagna alla possibilità di sperimentare una nuova cultura, il che è una grande attrazione per molti lavoratori, soprattutto di tutta l’UE.
Il clima viene segnato dalle stagioni: le estati sono calde e gli inverni gelidi. Questo attira i turisti che cercano il sole nei mesi estivi e gli sciatori che cercano di approfittare della neve sulle montagne occidentali.

Trasferirsi in Romania : la Lingua

La lingua ufficiale della Romania è il rumeno, una lingua che proviene dal latino e utilizza un alfabeto di 31 lettere. La lingua è fonetica: si pronuncia come si scrive, il che la rende più facile da imparare.
Chi parla italiano può trovare il rumeno ben più semplice da comprendere di quanto si possa mai aspettare, soprattutto se si conoscono altre lingue romanze come il portoghese, lo spagnolo, il francese.
L’inglese è ora la seconda lingua in Romania.
Il tasso di alfabetizzazione in Romania è salito a circa il 98%, con circa l’80% delle persone che parla anche una seconda lingua. Un quarto dei rumeni parla due lingue straniere, oltre alla propria lingua nativa!
Ciò significa che nelle grandi città si è in grado di conversare facilmente in inglese, soprattutto con la generazione più giovane.
Tuttavia, con il 45% della popolazione che vive ancora nei villaggi o nelle aree rurali, è meglio imparare il rumeno, che aprirà opportunità e in generale renderà la vita molto più facile.

Trasferirsi in Romania : la Sanità

In Romania, puoi accedere al sistema sanitario gratuito se sei un cittadino dell’UE con una tessera EHIC. Tuttavia, gli standard sono generalmente di basso livello e la corruzione è diffusa, quindi si raccomanda di integrare con una assicurazione privata.
Gli ospedali a Bucarest sono in genere ben attrezzate, ma nelle città più piccole ci potrebbe essere una carenza di forniture vitali. Di solito si può reperire un farmaco di cui si necessita, ma non aspettarti case farmaceutiche note, in quanto la Romania favorisce i farmaci generici.
Non è consigliabile affidarsi al sistema sanitario statale. Gli standard non vengono tenuti sotto stretto controllo e chiunque arrivi da un Paese dove ha ragionevolmente una buona assistenza sanitaria si accorgerà quanto questa sia gravemente carente in Romania.
La buona notizia è che il settore privato è ben migliore; così se si pensa ad una propria copertura, ciò darà modo di accedere ad un servizio notevolmente migliore ed a migliori servizi. Le cliniche si occupano delle malattie e degli infortuni più banali, mentre gli ospedali privati affrontano stati di salute seri.
Se si acquistano regolarmente dei farmaci, potrebbe valere la pena verificarne la disponibilità in Romania. Molti farmaci che si acquistano facilmente nel proprio Paese di origine, in Romania potrebbero richiedere una prescrizione.

Trasferirsi in Romania : i Trasporti

È possibile guidare in Romania, ma l’esperienza sarà molto probabilmente diversa da quella che tu possa aver sperimentato a casa tua. La qualità delle strade potrebbe variare decisamente e molte non sono ben mantenute e sono disseminate di profonde buche. Cavalli e carri non sono un qualcosa d’insolito a vedersi; inoltre, si dovrà prestare la massima attenzione agli animali sulla strada.
Nei mesi invernali, la guida è particolarmente pericolosa in quanto il manto stradale potrebbe essere ghiacciato e molto scivoloso. Le autorità locali di solito non sgombrano la neve; quindi, devi avere le catene da neve o i pneumatici invernali montati per essere in grado di muoverti.
In Romania vi è una rigida normativa sulla guida, anche se a volte potresti avere la sensazione di essere l’unico a rispettarla! Tuttavia, non rischiare, in quanto ti potrebbe essere comminata una pesante multa. Sii molto prudente con il bere e regolati se devi guidare: non è permesso guidare se hai un tasso alcolico anche minimo nel sangue.
Troverai informazioni sulla Guida in Romania nelle guide fornite dall’AA, dal RAC e dalla Commissione Europea.
Come alternativa al mettersi al volante, c’è un’eccellente rete di trasporto pubblico che comprende autobus, treni e tram.
I treni rappresentano uno dei modi meno costosi per viaggiare e la copertura è eccellente, raggiunge la maggior parte del Paese. Bucarest offre un sistema di metropolitana, ma è l’unica città ad averne una. Le principali tratte su ferrovia includono opzioni di treni espressi e regionali, accelerati e non si consigliano per i viaggi durante le ore notturne.
Gli autobus sono un’altra popolare scelta, in particolare per i viaggi tra città e città. Tuttavia, anche se gli autobus sono moderni, potrebbero essere sovraffollati, quindi non sono comodi come i treni. Si dovrebbe sempre cercare di acquistare il biglietto prima di salire su un autobus, usando le biglietterie automatiche presenti in stazione.

Trasferirsi in Romania : il Visto

La Romania è membro dell’UE, ma non fa ancora parte dell’Area Schengen. Pertanto, non è ancora possibile entrare liberamente in Romania senza un controllo alla frontiera.
I cittadini dell’UE possono entrare liberamente in Romania senza bisogno di un Visto. Inoltre, possono rimanere per tutto il tempo che desiderano. Se stanno pianificando di rimanere nel Paese per oltre 90 giorni, sarà necessario registrare ufficialmente la loro presenza. I cittadini dell’UE possono lavorare in Romania senza richiedere un permesso di lavoro.
Troverai i link essenziali per che dall’Italia si vuole trasferire in Romania sul sito web dell’Ambasciata d’Italia in Romania.

Anche la Romania ha specifici vantaggi per alcune nazioni. Infatti, consente ai cittadini di alcuni Paesi come il Canada, gli Stati Uniti e l’Australia di entrare nel Paese; possono rimanere fino a 90 giorni senza richiedere un visto.
Tuttavia, se un tale visitatore volesse rimanere più a lungo o lavorare mentre si trova nel Paese, dovrebbe richiedere il visto o il permesso appropriato. Il sito web del Ministero degli affari esteri rumeno fornirà maggiori informazioni.

Trasferirsi in Romania : il trasloco

Trasferirsi in Romania richiederà numerose preparazioni, anche per adattarsi al nuovo stile di vita. Anche se fa parte dell’UE, la Romania ha una lunga lista di restrizioni per i tuoi effetti personali che devono passare la dogana. Articoli inscatolati che sono vietati potrebbero causare ritardi, quindi è quanto mai opportuno utilizzare una società affidabile di trasloco, esperta a livello europeo che sarà di notevole aiuto.
Non solo una ditta del genere conosce il percorso, ma può anche dare dei consigli preziosi su come prepararsi per il trasloco Sia che tu scelga le nostre soluzioni “Load & Go” o “EasyMoves“, European Moving ti aiuterà a traslocare. Saremo in grado di fornirti consigli su una vasta serie di problemi di trasloco che potresti non aver mai incontrato prima.